Gianfranco

Sotto le feste di Natale c'era un tunisino che abitava in piazza a Edolo, un tunisino grosso che per sbaglio o per nostalgia si è fatto passare per uno dell'ISIS. Scriveva su internet parole che inneggiavano al terrorismo, era un po matto. Se uno scrive di terrorismo è un po' matto da legare, è meglio scrivere del lago d'Iseo o scrivere che appena ci si alza si mangia la colazione, che poi se non si mangia viene il capogiro.

12 Gen 2016

PASSI SUL BALCONE

C'era una volta un gattino di nome Passi che per farsi le unghie rovinava tutti i divani. Abitava al primo piano di un appartamento a Napoli. Ogni giorno mangiava la pappa e poi andava nel cestino a dormire. Un giorno Passi esce sul balcone a prendere il sole, ad un certo punto vede una donna in costume, due pezzi, e mette fuori la lingua: i due cominciano a litigare perché non stanno mica bene di testa, è esaurito il gatto e la donna diventa schizofrenica e potrebbe anche uccidere il gatto.

12 Gen 2016

IL PRIMO UOMO

Il primo uomo è nato da una esplosione cosmica. All'inizio era una muffa grigia in terra. Il Gufo Archimede vede la muffa e dice "Che schifo! Facciamone una creatura bella e superiore". Il Gufo fa riunire tutte le creature: il Coniglio Tantevolte, l' Ermellino Albino, la Vipera Bisciona, il Drago Mostro, il Gatto Silvestro, il Cane Scimpanzé e il Cavallo Furia. Il cavallo dice: "L'uomo deve avere le gambe lunghe per cavalcare!". Il cane dice: "No, deve avere la coda che scodinzola!". Il gatto: "L'uomo deve avere le unghie per salire sulle piante per mangiare gli uccellini!".

Lutto cittadino,
la città in corteo.
È morto il prete,
Di silicosi.
Andava a trovare
i minatori d'oro.
Le pepite nascoste
nella tunica, nel capello
e nelle mutande.
Vendeva l'oro
ai miliardari che passavano
da Borgo Rasega.
È crepato,
lo piange solo
la perpetua.
Povero vecchio don Canela,
faceva la carità alle signorine
del paese.
Beveva grappa e whiskey e
secco morto non fa più paura.

Il gabbiano Jonathan vola sempre più in alto e poi gira e torna in basso per procurare i pesci per i suoi bambini. Arriva un onda forte di bufera che bagna il gabbiano che non riesce a scappare. Lo squalo Coidenti apre la bocca con dumila denti ma Jonathan riesce a sfuggire alle sue fauci. Torna al suo nido e dice ai suoi bambini:"Bambini due olte go dit, Diana e Nicol, la mangia la cioccolata trenta olte quando ghe su mia, duemila pacchetti."

 

Il gelato è gustoso, goloso e sano. Freak Antoni cantava: “I gelati sono buoni ma costano milioni”. Sì! Mi piace tantissimo, anche se mi piace di più la coppetta. Alla gente piace il cono gelato: è buono da mangiare il cono ed è buono il gelato sopra. Puoi muoverti e “sgagnare” il cono e alcune volte puoi mangiare anche solo il cono, puoi scegliere. E' un'ottima invenzione perché non si butta niente. Il mio gusto preferito è nocciola. Anche quelli confezionati mi piacciono. Poi adesso li fanno anche per i ciliaci.