Giovanni

Ci sono vari tipi di morte, magari una persona malata muore. Muore per malattia, muore per vecchiaia, muore perché ha fatto un incidente. Vuol dire così. Per non fare gli incidenti in macchina si può andare a piano. Per le malattie si può usare la chemioterapia, operarsi o fare la dialisi. Per la vecchiaia speriamo che prima o poi ci sia una cura adeguata, delle medicine apposta. Ci vorrà ancora tanto tempo, non si può dire quando, la vecchiaia sarà lieve e più lunga e si farà meno fatica.

L'arcobaleno è quello che vedi dal cielo. Dove finisce l'arcobaleno c'è una pozzanghera con dentro l'olio, l'olio della macchina. Dietro l'arcobaleno magari ci sono anche gli gnomi, gli gnomi magici. Gli gnomi magici hanno un cappello quadrato, hanno la barba arancione, vestiti verdi e ridono tanto perché sono felici. Gli gnomi abitano nel loro villaggio, costruito dagli gnomi muratori, che usano la molta, usano la cazzuola, usano il cemento, usano la sabbia e fanno le case a forma di fungo oppure a forma di triangolo.

Il ghiaccio si scioglie, è diventato tutto oceano. Perché il ghiaccio, quando viene caldo, si scioglie. Il clima è mite, si sta bene, si sta benissimo. Non c'è nessuno, è solo ghiaccio perché è ancora abbastanza freddo per andare al Polo nord. Durante il periodo primaverile un escursionista texano prende un aereo che vola a bassa quota e si fa un giro al polo nord e siccome il ghiaccio s'è sciolto a un certo punto vede un luccichio sotto un raggio di sole. Allora si avvicina quasi rasoterra e vede che tra il ghiaccio c'è un animale.

Harrison Ford è un attore di Hollywood, è quello che ha fatto Indiana Jones con Sean Connery. Gli si può chiedere quanti film ha fatto in tv, se ha fatto film polizieschi, come si chiamano i suoi genitori, se è stata bella una vita da attore e se dà dei consigli per diventarlo. Gli auguriamo di poter continuare ancora coi suoi progetti e in un futuro di riuscire a tramandare la bellezza della propria esperienza cinematografica. Tanti auguri a Harrison Ford per una vita in buona salute e tanti auguri per la tua carriera di attore.

Dicono che Franco Gatti ha lasciato i Ricchi e Poveri. Adesso i Ricchi e Poveri, che sarebbe il nome di questo gruppo di cantanti sono rimasti in due. Mi sento un po' dispiaciuto perché Franco Gatti, che sarebbe quel cantante che aveva i baffi neri, aveva una bella voce. Non ho capito bene il perché questo Franco Gatti abbia lasciato il gruppo, sono rimasto sorpreso. Mi piaceva anche quando cantava “La prima cosa bella” a un Festival di sanremo degli anni '60, una canzone direi allegra.

Venerdì sera c'è lo spettacolo di Zeus! al teatro Idra di Brescia: consiste nel recitare e leggere gli articoli stampati sul copione, che sono tratti dalla rivista Zeus!. Alcuni articoli che leggerò sono nuovi, come quello di Giuseppe Verdi che era un artista e via dicendo. Un altro argomento tratta del lavorare, perché bisogna anche venire pagati. Sarà qualcosa di divertente, che può far ridere il pubblico. Il copione è quasi uguale a quello che abbiamo fatto in altri posti, tipo al teatro delle Ali a Breno.

Barbapapà era un inglese, era un pupazzo fatto a forma di pera, un pupazzo parlante che diceva delle cose che hanno un certo senso, sapeva quello che diceva. Diceva. "In bocca al lupo!" e può anche essere che qualcuno finiva in bocca al lupo. Oppure diceva: "In culo alla balena!" e la balena si offendeva. La balena adesso è arrabbiata, piange perché è triste: non fa piacere a nessuno sentirsi dire così, "In culo alla balena!", è un'offesa. Quante balene sono state offese da questa frase! Tante e tante e migliaia e decine di balene avanti Cristo.

Lutto cittadino,
la città in corteo.
È morto il prete,
Di silicosi.
Andava a trovare
i minatori d'oro.
Le pepite nascoste
nella tunica, nel capello
e nelle mutande.
Vendeva l'oro
ai miliardari che passavano
da Borgo Rasega.
È crepato,
lo piange solo
la perpetua.
Povero vecchio don Canela,
faceva la carità alle signorine
del paese.
Beveva grappa e whiskey e
secco morto non fa più paura.

Il 25 maggio, che è domani, si terranno le elezioni comunali (le elezioni per i candidati sindaci) e le elezioni per il parlamento europeo. Io voterò solo per le comunali perché sono nato a Edolo e le europee non mi interessano. Io non m i sento europeo, mi sento italiano. Ci saranno tante persone che andranno a votare a Edolo, i candidati sindaci sono: Vittorio Marniga, Luca Masneri e Ruggero Marchioni. A Edolo bisogna fare la sistemazione dei marciapiedi, dell'impianto degli acquedotti.

12 Maggio 2014

UN LUNEDI' IN BICOCCA

Oggi io, Giovanni e Fumagalli siamo andati a Milano a parlare di Zeus! ai docenti e studenti dell'università Bicocca. E' stata una bella esperienza e mi ha insegnato che andare all'università è una cosa bella da fare, ma non mi iscriverei, andrei solo ad accompagnare delle ragazze a lezione. Mi sono anche sporcata i pantaloni di nero sedendomi sul cubo. Gli studenti hanno capito che è importante fare Zeus! per comunicare, per parlare con la gente. Sono un po' stanca adesso e domani devo andare in piscina... l'altra volta ero mestruata, questa volta non ho scuse.
(Michela)

Pagine