Ivan

Pieno di palloni: augh! I ciclisti vogliono fare una gara. La strada era chiusa, anche domani: passano ancora le biciclette. C'era musica, qualcuno che parlava sul camion e qualcuno che diceva che aspettava il Giro d'Italia. Non è che lo fanno sempre, lo fanno a maggio, poi quest'anno l'hanno fatto, l'hanno prossimo chissà. La maglia rosa se la vuoi la devi comprare, però non ne abbiamo viste, forse le vendevano dopo che siamo andati via noi.

I maiali dormono sull'arcobaleno. In effetti vedere gli animali sull'arcobaleno è strano. Li ho messi io, li ho legati con una corda e li ho tirati su. Per farli volare? Sì, volano questi maiali, maiali si chiamano, volano distante, volano lontano, volano in vari posti. Uno atterra per terra, l'altro atterra in cielo, su una nuvola. Adesso devo andare a recuperarlo.

Arriva nel giro di 80 giorni la fine del mondo. Moriamo e poi resuscitiamo. 80 giorni per morire e resuscitare. Il giro del mondo va a finire a Vezza e comincia da Ponte di Legno: ci mettiamo 2 ore, poi si va a Temù e a Precasaglio. Tutto il resto del mondo va in Giappone, vanno in Giappone a fare il giro del mondo: partono dal Giappone e ritornano in Giappone. Ci mettono 80 giorni con l'aereo. Prima vanno in America, poi in Francia. Amano molto la Francia, gli piace come tipo di regione. Poi se ne vanno al Polo Nord e pensano: “Perché non siamo rimasti in Francia?

I vecchi invecchiano e crepano, fanno il funerale. Cremati a Brescia, vado io a cremarli! Cosa ridi? Anche tu muori, tutti muoiono. Poi non c'è più niente da fare, non si vive più. Non è vero che c'è il paradiso, non è vero che c'è l'inferno, ci sono i forni e basta, poi più niente. Caffè?

100 rimbambite
Son matte le rimbambite
cosa fan le rimbambite?
Fanno l'orto, seminano l'insalata e le patate.
E sono delle vecchie rimbambite
sono tante e fumano i toscani di un metro
Guidano la Panda
vecchie rimbambite
memoria corta e sono svampite
le vedi in giro con tanti vestiti diversi
Vecchie stracce e sporche
Che non si lavano
E sono 100 rimbambite.

Il grigio è un colore. Il grigio è un colore chiaro. Il grigio è un colore che sta mezzo a tutti gli altri, non pende da nessuna parte ma rimane fermo immobile. La mia maglia è grigia, il cubo della palestra è grigio, grigio come le mie scarpe, i sassi e i mattoncini sono grigi. Ci sono due grigi: grigio-nero e il grigio chiaro. Il cielo nuvoloso è un grigio scuro, quando piove non è tanto bello perché è tutto grigio, dà tristezza. Anche la neve diventa grigia con i fumi delle macchine. Anche quello dà tristezza.

Prete funerali al cimitero,
prete fa funerali alle 5 a Nadro,
lo portano al cimitero,
portano carro funebre.
E te cosa fai?
Preghi!
Andate in pace tutti,
andate a casa a mangiare.

Non so quanti anni faccio, ma mi sento giovane: sarò giovane. Lo sa la Grazia, chiedi a lei. E' un giorno uguale agli altri, ma mi sento diverso in tutto: nella testa segatura, sono marcio. Le braccia le sento molli, le gambe marce, i piedi marci anche loro. Festeggio con la Paola, gli altri si arrangiano!
(Ivan)

Ivan sei giovane, sei ancora un ragazzo giovane e hai ancora tutta la vita davanti per potere andare avanti. Hai la tua vita davanti e ti faccio tanti auguri di buon compleanno.
(Paola)

12 Gen 2016

PASSI SUL BALCONE

C'era una volta un gattino di nome Passi che per farsi le unghie rovinava tutti i divani. Abitava al primo piano di un appartamento a Napoli. Ogni giorno mangiava la pappa e poi andava nel cestino a dormire. Un giorno Passi esce sul balcone a prendere il sole, ad un certo punto vede una donna in costume, due pezzi, e mette fuori la lingua: i due cominciano a litigare perché non stanno mica bene di testa, è esaurito il gatto e la donna diventa schizofrenica e potrebbe anche uccidere il gatto.

Pagine