5 Apr 2017

LA TRAGEDIA DELLE GUERRE IN SIRIA

La tragedia della Jugoslavia è stata brutta, è finita che sono morti tutti quanti, non c'è più nessuno. Bruciate case e chiese e tutto quanto, stabilimenti e capannoni. Campanili e campane e tutto quanto non ci sono più, ci sono rimasto male, “impapato” e mortificato. Sono scoppiate bombe, sparavano con i fucili, pistole e mitraglie e cannoni. C'era la guerra in Jugoslavia, come la tragedia del Vietnam in Asia, vicino alla Cina e anche al Giappone. In Siria è una roba brutta, ci sono guerre. Ci sono tante di quelle guerre brutte, sono morti diversi, tante persone, migliaia e migliaia e centinaia avanti Cristo di morti e feriti e ne hanno uccisi anche adesso. Continuano a ucciderne. Palazzi, condomini e stabilimenti, non c'è più niente, neanche ospedali. Una tragedia come questa non c'è mai stata, come quel mostro di Saddam Hussein. In Siria non si riesce a fermare la guerra, è una brutta faccenda. Se poi litigano gli americani con la Russia e litigano con noi è finita, speriamo con le poesie delle guerre che i bombardamenti non succedano più, perché va a finire che ci troviamo pentiti ma non si può più reagire.

Autori: 

Leave A Comment

(If you're a human, don't change the following field)
Your first name.
(If you're a human, don't change the following field)
Your first name.
(If you're a human, don't change the following field)
Your first name.

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.