7 Nov 2016

L'AQUILA RAPACE E GLI GNOMI MAGICI TRA I COLORI DELL'ARCOBALENO

L'arcobaleno è quello che vedi dal cielo. Dove finisce l'arcobaleno c'è una pozzanghera con dentro l'olio, l'olio della macchina. Dietro l'arcobaleno magari ci sono anche gli gnomi, gli gnomi magici. Gli gnomi magici hanno un cappello quadrato, hanno la barba arancione, vestiti verdi e ridono tanto perché sono felici. Gli gnomi abitano nel loro villaggio, costruito dagli gnomi muratori, che usano la molta, usano la cazzuola, usano il cemento, usano la sabbia e fanno le case a forma di fungo oppure a forma di triangolo. Gli gnomi magici vogliono andare a vedere l'arcobaleno in cielo, nell'arcobaleno ci sono tanti colori e gli gnomi vanno a valutare come è possibile che nasca un arcobaleno. L'aquila va anche veloce e ci stanno in tanti sull'aquila, scelgono di salire uno dopo l'altro sull'aquila. L'aquila è un uccello rapace, l'aquila è il conducente e non si può parlare al conducente. Prima di cominciare questo magico viaggio esprimono all'aquila dove andare e le dicono: “Vogliamo andare a vedere l'arcobaleno” E' la prima volta che ci vanno: l'arcobaleno è una cosa che attrae. Dovevano valutare il mezzo di locomozione per poterci arrivare. Partono ma l'aquila sbaglia traiettoria, l'aquila è stordita, aveva capito male, era convinta che doveva andare alla cooperativa Arcobaleno e vola verso Breno invece che andare in cielo. Gli gnomi si accorgono dello sbaglio che ha fatto l'aquila e glielo dicono: “Che bella aquila, però hai sbagliato strada!”. L'aquila è il conducente e non si può parlare al conducente, l'aquila si arrabbia e si mangia uno gnomo. Un altro perde l'equilibrio e cade: cade uno e cade l'altro, cadono tutti giù dall'aquila, tranne uno che rimane attaccato alla coda. Nell'arrivare a Breno l'aquila parla con la torre di controllo: “Mi è rimasto uno gnomo attaccato alla coda”, e la torre di controllo le suggerisce di portarlo alla meta, all'Arcobaleno. Lì lo gnomo si rilassa un po' dopo il tumultuoso viaggio, si beve un whiskey e decide di fermarsi all'Arcobaleno: andrà un po' in giro e farà un po' il giardiniere e un po' l'operatore. Sarà di nuovo felice e contento e dopo 5 mesi ritornerà al suo villaggio.

Leave A Comment

(If you're a human, don't change the following field)
Your first name.
(If you're a human, don't change the following field)
Your first name.
(If you're a human, don't change the following field)
Your first name.

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.