27 Apr 2015

IL BIANCO E IL NERO E LA DIVERSITÀ DEI COLORI CHE NON POSSONO ESSERE UGUALI E DIVERSI - Editoriale Zeus! n° 57

Bianco e nero: è da capire cosa può capitare e può capitare di tutto. Magari, vai a sapere, vai per il mondo e non trovi più niente e poi ci si dispera e si spera di salvarsi. Combiniamo disastri, spacchiamo su tutto e dopo non c’è più niente, non resta più niente: la Terra è il pavimento e se non c’è più si farà senza e gli operai e i muratori ne costruiranno un altro sulla luna o le stelle o il sole.

Le pagine di Zeus! sono bianche e nere, ci sono su le frasi e sono bianche perché non c’è tanto colore, sono nere perché se non lo fossero sarebbero bianche. Se non fossero bianche e nere sarebbero gialle, verdi, scure e marroni. 

Le pagine bianche e nere di Zeus! speriamo ci siano sempre perché se non ci fossero come faremmo? 

Sono importanti il bianco e il nero, come il rosa e l’arancione. Sono due cose differenti, come quando si pitturano i muri: li fai in un modo o in un altro. Diversità vuol dire differenza del quotidiano, differenza degli artisti: uno non è uguale agli altri, a seconda di come sono i falegnami i tavoli sono diversi.

Si deve trovare la speranza di essere ancora vivi, la speranza era andata persa, ad esempio nelle città. Se abbandonano le città mi rincrescerebbe.

Il contrario di bello è brutto e se uno non è bello sarà brutto. Se le facce sono belle o brutte non si può fare niente.

Se il fisico umano non riesce più a fare niente si va al cimitero. Se son vivo ci sono ancora, se son morto non ci sono più. La gente fa il contrario di quello che dice, si sbaglia e si trova pentita e se non lo facesse sarebbe meglio.

Illustrazione: opera di AWER (pagg. 16-17 del numero 57 di Zeus!)

Aggiungi immagine: 
Autori: 

Leave A Comment

(If you're a human, don't change the following field)
Your first name.
(If you're a human, don't change the following field)
Your first name.
(If you're a human, don't change the following field)
Your first name.

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.